Patologia

Tale tipo di esenzione deve essere attestata dal medico curante riportando sulla ricetta il numero di esenzione ticket ed i codici della specifica patologia. Sono esenti per patologia i soggetti affetti dalle malattie individuate dal DM 329 del 28/05/1999 “regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche ed invalidanti ai sensi dell’art. 5, comma, lettera a, del decreto legislativo 29/04/98 , N° 124″, limitatamente alle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio, individuate dallo stesso decreto ed alle visite specialistiche brevi attinenti alla patologia esentata. Fanno eccezione a ciò alcune patologie, identificate ad es. dai codici 014-018-020-040-041-046-048-049-051 ecc., per le quali l’esenzione è estesa a tutte le prestazioni sanitarie utili al monitoraggio delle patologie stesse e delle loro complicanze e altresì per la riabilitazione e la prevenzione degli ulteriori aggravamenti. Per i soggetti esenti per patologia possono essere prescritte sulla medesima ricetta anche più prestazioni dello stesso tipo, da eseguirsi presso la medesima struttura in momenti successivi, indicati dal medico prescrittore , entro un periodo massimo di tre mesi dal momento del rilascio ( ad es. esami clinici routinari, monitoraggio di farmaci specifici).
N.B. Le prestazioni non previste dai codici della specifica patologia vanno richieste su ricette distinte da quelle contenenti prestazioni esenti e sono a totale carico del paziente, qualora questi non presenti altre forme di esenzione. Anche le visite specialistiche e le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio per l’accertamento della patologia che dà diritto all’esenzione sono a totale carico del paziente.

Cerca nel sito